Campagna di disobbedienza civile in difesa del libero scambio delle sementi

DiRedazione AquaGuide

Campagna di disobbedienza civile in difesa del libero scambio delle sementi

“Con sentenza del 12 luglio, la Corte di Giustizia della UE ha confermato il divieto di commercializzare le sementi delle varietà tradizionali e diversificate che non sono iscritte nel catalogo ufficiale europeo.
Fin dal 1998 è in vigore una direttiva della Comunità europea che riserva la commercializzazione e lo scambio di sementi alle ditte sementiere (le note multinazionali) vietandolo agli agricoltori. Ciò che i contadini hanno fatto per millenni è diventato così, di colpo, un delitto. Con questa sentenza sono messe fuorilegge anche le associazioni di volontari impegnati nel recupero delle varietà antiche e tradizionali ­ ne esistono di benemerite anche in Italia ­ che commettono appunto questo crimine: preservano e distribuiscono a chi le chiede sementi fuori del catalogo ufficiale.

È per questo che vi invitiamo a svolgere un ruolo di primo piano nella lotta per la libertà dei semi tradizionali . Nello spirito del satyagraha di Gandhi, abbiamo intenzione di mettere a fuoco come una richiesta di disobbedienza civile contro le leggi ingiuste sulla libertà di commerciare i semi tradizionali Vandana Shiva”

Visita la pagina Facebook dell’evento

Info sull'autore

Redazione AquaGuide administrator

Il nostro obiettivo è quello di promuovere in maniera più ampia possibile l'Astacicoltura, l'Acquaponica e l'Acquacoltura biologica affinché i know-how di questi settori siano accessibili ad un pubblico più vasto ed eterogeneo , contribuendo a creare nuovi posti di lavoro e professionalità.

Web Hosting By Arvixe

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.