L’Acquacoltura sostenibile come unica risposta alla crescente fame di pesce del mondo

DiRedazione AquaGuide

L’Acquacoltura sostenibile come unica risposta alla crescente fame di pesce del mondo

“I numeri dell’espansione del settore dell’Acquacoltura nel mondo sono impressionanti. Basti pensare, ad esempio, che oggi in un Paese poco portato per ragioni storiche e geografiche a spingere i consumi ittici come la Svizzera vengono consumati a testa ben 9,3 kilogrammi di pesce e prodotti ittici. Il 50% in più del 1988. E c’è di più. Gli esperti stimano che, se il tasso di cattura di pesce selvaggio rimarrà lo stesso, gli oceani finiranno senza più pesce entro il 2050. Uno scenario da incubo. Che implica che l’unica soluzione possibile e logica sia l’Acquacoltura.

Come detto, però, anche in questo campo iniziano a emergere problemi. I pesci allevati in cattività, appunto, vengono nutriti da cibo che per il 60% deriva da pesci e crostacei cresciuti liberi in natura.

Dunque esiste una relazione pericolosa tra acquacoltura e consumo intenso delle risorse ittiche dei mari. L’altro tema delicato nell’approccio sostenibile all’acquacoltura è rappresentato dall’utilizzo di antibiotici e altri farmaci nell’alimentazione, e in molti casi anche di ormoni della crescita. Sono tutti ingredienti critici che costringeranno tutto il settore produttivo ad affrontare crescenti vincoli normativi e più alti costi come effetto dei necessari e conseguenti processi di controllo. Il risultato di questo scenario molto critico per il futuro del fish farming? La necessità di una chiara strategia di sostenibilità per tutte le società del settore. Un approccio che in diverse aziende nel mondo è ancora solo a livello di embrione.”

Mentre in Cina, contrariamente a quanto si possa pensare, esistono realtà imprenditoriali produttive come il Dalian Zhangzidao Fishery Group che hanno investito in maniera profittevole nell’Acquacoltura integrata ecosostenibile.

Articolo completo

 

Info sull'autore

Redazione AquaGuide administrator

Il nostro obiettivo è quello di promuovere in maniera più ampia possibile l'Astacicoltura, l'Acquaponica e l'Acquacoltura biologica affinché i know-how di questi settori siano accessibili ad un pubblico più vasto ed eterogeneo , contribuendo a creare nuovi posti di lavoro e professionalità.

Web Hosting By Arvixe

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.